FONDO RISPARMIO TRADITO IMPEGNO DEL PARLAMENTO

Ci auguriamo che l’impianto della legge che ha istituito il fondo di ristoro venga mantenuta, confermando che i pochi che hanno già il lodo ACF e che riceveranno il 30% sia  un acconto e che tutti gli altri accederanno al fondo per il totale del risparmio versato ed espropriato, come previsto dalla legge vigente che ha istituito il fondo di ristoro finanziario 205/17, che come votato dovrà essere attuato entro e non oltre il 31/01/2019.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *