Aggiornamento Fondo Indennizzo Risparmiatori – Film Rosso Istria in TV RAI 5

A seguito della Festa inizio Indennizzo risparmio del 10 ottobre 2020, che grazie al Sottosegretario Alessio Villarosa, al Ministro Federico D’Incà e al Sen Daniele Pesco abbiamo potuto proclamare con l’arrivo dei primi bonifici di anticipo del 40% sul 30%, che vanno ad alleviare le pene morali e economiche delle centinaia di migliaia di vittime del risparmio tradito, comunichiamo quanto segue:
Confermiamo che i bonifici dell’anticipo degli indennizzi sono arrivati e stanno arrivando per i risparmiatori del binario forfettario in ordine cronologico della data di invio della domanda, tenendo presente che le attività andranno avanti sempre in ordine cronologico della data di invio fino al 31/12/2021 come previsto dalla legge.
Ricordando che abbiamo battagliato per l’istituzione del fondo indennizzo risparmiatori svegliando i conti dormienti (non soldi pubblici o fantasiose soluzioni perdi tempo), pregando sempre tutti a non perdere tempo, perchè il tempo cancella e, nonostante tutti gli ostacoli, gli attacchi ricevuti anche da alcuni gruppetti, dal 02/07/2017 al 01/10/2020 abbiamo portato a compimento il varo dei bonifici con la proclamazione della Festa Inizio Risparmio indennizzato di sabato 10 ottobre 2020, con gli accrediti già pervenuti a dei nostri associati, tutto alla presenza di alte cariche dello Stato (Ministro Federico D’Incà, Sottosegretario Alessio Villarosa, Presidente commissione bilancio senato Sen. Daniele Pesco e Sindaci), partenza che se fosse stata ancora rinviata avrebbe definitivamente messo a rischio il fondo affondandolo per sempre, visto la nuova emergenza COVID in atto che purtroppo si sta amplificando con drammatiche conseguenze.
Con l’occasione vi invitiamo alla visione del film RED LAND “ROSSO ISTRIA” questa sera su RAI 5 ore 21,15.
Film che abbiamo avuto l’onore di realizzare assieme a un piccolo gruppo di grandi Donne e Uomini , per dare luce a una storia che era stata nascosta per più di 70 anni, storia che per strumentalizzazioni politiche e non solo, aveva cancellato aggravando moralmente la sofferenza delle espropriazioni totali agli oltre 300.000 Italiani Veneti Istriani, Giuliani e Dalmati facendo dimenticare gli orrori perpetrati con lo sterminio delle foibe.
La Storia si ripete, perchè i vincitori la cancellano avendo dalla loro il tempo, per questo motivo abbiamo sempre pregato tutti di non perdere tempo. Buona visione e buona riflessione
Nella vicenda delle vittime del risparmio tradito delle banche venete e del resto d’Italia, dove tutto era stato cancellato e sepolto dal dicembre 2015 al giugno 2017, con la partenza dei primi bonifici si è avuto la conferma che con un gruppo di poche persone concrete, si è potuto, svegliando i conti dormienti, cambiare il corso della tragica storia già scritta e irreversibile per i risparmiatori traditi già dimenticati e cancellati.
A presto
Patrizio Miatello
Sempre un grandissimo grazie alla concretezza del Prof. avv. Rodolfo Bettiol e al Tributarista Loris Mazzon che ci hanno guidato e ci guideranno

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *