Archivi tag: fondoindennizzorisparmiatoriconsap

fondo indennizzo risparmiatori consap

Fondo Indennizzo Risparmiatori Soluzione I.S.A. Ex studi di Settore 31-Mazzon Loris il tributarista CHI HA TEMPO NON ASPETTI TEMPO

A tutti i Risparmiatori,

non c’è due senza tre. Inizio così per annunciare che il Tributarista Mazzon Loris,  consulente al quale l’Associazione Ezzelino si rivolge fin dall’inizio, ha risolto il terzo caso nazionale.

Dopo la soluzione 389 fattura elettronica che ora è riportata sulle più autorevoli riviste e libri del settore, dopo la soluzione tassazione indennizzo e tassazione fir della settimana scorsa che consente a tutti i risparmiatori di non temere il prelievo fiscale sulle somme ricevute ed in ricezioneora arriva la soluzione ISA di cui all’allegato (clicca link Agenzia delle Entrate.

Gli I.S.A. (indicatori sintetici di affidabilità) del periodo d’imposta 2018, che sono un allegato purtroppo ancora poco conosciuto del modello Unico, possono essere trasmessi/modificati, fino al 02.03.2020.

Tale soluzione impatta direttamente sulla domanda F.I.R., essendo la stessa direttamente collegata ai requisiti reddituali e patrimoniali 2018.

Dunque tutti i risparmiatori con un indice ISA basso, hanno la possibilità di migliorare la propria posizione conseguendo un indice idoneo e tranquillizzante ai fini della domanda F.I.R..

Ancora una volta l’Associazione Ezzelino risolve i problemi a vantaggio di tutti e non solo dei propri iscritti.

Rimane però una nota negativa potevamo fare molto meglio se qualcuno non avesse fatto perdere tempo, solo per strumentalizzare i risparmiatori,  speriamo che la vicenda delle banche possa avere insegnato che giocare con il tempo è come giocare col fuoco e ci si può bruciare oltre che a bruciare altri.

Concludo tale mia comunicazione con una raccomandazione rivolta a tutti i risparmiatori da parte del Tributarista Mazzon Loris.

“ Cari Risparmiatori ed Imprenditori, mi scuso per le mie poche parole, consuetudine che mi è propria come ben sapete. Le domande F.I.R. stanno procedendo pur con le difficoltà soggettive di ogni caso che VIENE TRATTATO E VAGLIATO SINGOLARMENTE.

Sono state avanzate delle proposte e delle soluzioni sia alla politica che a Consap per concretizzare ciò che è il nostro comune obbiettivo e cioè  farvi riavere i soldi persi. Vi terremo informati.

La situazione non è però semplice né tanto meno le domande sono facili. Vanno a sfavore dei risparmiatori alcune “furbizie” che si stanno riscontrando nelle domande presentate da sparuti gruppi che però minano alla base il concetto di esistenza di risparmiatori. Come per il corona virus è auspicabile isolare tali situazioni ed incidere sulle stesse andando oltre alla quarantena. Sono certo che gli enti preposti lo faranno.

Consiglio a tutti la massima prudenza ed attenzione assieme alla comprensione dei lunghi tempi di attesa che sono indispensabili all’Associazione Ezzelino per preparare al meglio le Vostre richieste ai fini di un esito soddisfacente.

In riferimento a quelle situazioni che abbiamo classificato come improcedibili o problematiche, auspico che la saggezza vi faccia comprendere che è così per il vostro interesse. Loris Mazzon”

A presto, CHI HA TEMPO NON ASPETTI TEMPO

Patrizio Miatello

per iscrizioni all’associazione ezzelino scrivere mail ezzelino.onara@gmail.com

ADEMPIMENTI FISCALI IMPRESE

i problemi affrontati in questi anni e, i problemi attuali, entrambi non solo in relazione al settore bancario, ci hanno insegnato e dimostrato che la figura dei professionisti, ai quali per varie necessità ci si rivolge, è di fondamentale importanza. Spesso però viene scelto il professionista di fiducia in base al prezzo, in base alla comodità, in base alla capacità commerciale dello stesso professionista di saper vendere i propri servizi. A volte tali scelte, purtroppo quando è tardi, si rilevano deludenti e con pesanti ripercussioni.

Raramente si pone l’attenzione sull’effettiva competenza, sulla serietà, sull’onestà, sulla capacità di risolvere i problemi, sulla capacità di vedere le questioni a 360 gradi individuandone le strade che consolidano il presente e rilanciano il futuro.

Nel mondo attuale dove la tecnologia, la facilità di comunicazione, i social, fanno da padroni, si perde la capacità di riflessione, si crede che tutto sia semplice e che sia sufficiente premere un clik.

In realtà i problemi sono sempre più complessi e spesso ci vengono nascosti da quello che appare semplice.  Ma, per ottenere i risultati è, in verità, indispensabile una  sempre maggiore specializzazione e professionalità.

Per questo Ezzelino consiglia e raccomanda a tutte le imprese, indipendentemente dalla vesta giuridica e dalle dimensioni e, a tutte le persone, di rivolgersi per le loro esigenze ai professionisti dell’Associazione che ci hanno portato a ottenere i risultati della transazione 2017 di € 660 milioni con le ex Veneto Banca e ex Banca Popolare di Vicenza e alla progettazione con l’istituzione del Fondo Indennizzo Risparmiatori da € 1,5 Miliardi.

In modo particolare per qualsiasi esigenza delle imprese Ezzelino consiglia di rivolgersi allo Studio Tributarista Mazzon Loris che offre servizi di tenuta contabilità, elaborazione dichiarazioni fiscali, consulenza aziendale tributaria e fiscale, ristrutturazioni e pianificazioni aziendali di massimo livello. E’ stato siglato un accordo tra Ezzelino e lo Studio Tributarista Mazzon Loris in base al quale si potrà ottenere una prima analisi della propria attività ed impresa a titolo gratuito,  basta compilare il modulo nel nostro sito 

N.B. Si ricorda l’ultima soluzione al caos fatture elettroniche a livello Nazionale grazie al Tributarista Loris Mazzon http://ezzelinodaonara.org/2019/10/31/interpello-agenzia-delle-entrate-n389-mazzon-fatture-elettroniche-soluzione-alla-confusione-che-sveglia-i-dormienti/

Richiesta assistenza a imprese
fondo indennizzo risparmiatori consap

Fondo indennizzo risparmiatori il via della Corte dei Conti e della Consap

Roma 13 Agosto 2019

Fondo indennizzo risparmiatori

Fondo indennizzo risparmiatori pronto al via definitivo Patrizio Miatello Incontra la dirigenza della CONSAP e la CORTE DEI CONTI, che conferma la revisione (benestare Corte dei Conti) del decreto attuativo del fondo indennizzo risparmiatori già in data 09 agosto 2019 nello stesso giorno di arrivo dal M.E.F. confermando il benestare da parte dei Magistrati della Corte dei Conti in tempi da vero record, dato che il tempo in base alla legge era di 60 gg.

La conferma è stata data direttamente al nostro presidente Patrizio Miatello, a conferma che il tempo ha sempre giocato a scapito dei risparmiatori.

Per 5 ore il fondo non è stato travolto dalla crisi di Governo grazie anche al vero sostegno del Ministro Giovanni Tria, che ha mantenuto l’impegno dato alla nostra associazione in data 2 agosto 2019 in occasione del rinvio della 1 ° Festa Mondiale risparmio indennizzato, che ora potrà essere celebrata, naturalmente dopo l’avvio e la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale.

notizia ADNKRONOS

13 agosto 2019

Per assistenza e preparazione di documenti per l’accesso al fondo indennizzo risparmiatori compila la seguente pre-adesione gratuita al fondo

Con decreto legge crescita art. 36 del 23.04.2019 è stato modificato il fondo indennizzo risparmiatori istituito istituito il 27/12/2018 in via di attuazione per l'indennizzo del 30% per quote azionarie e del 95% per obbligazioni sul valore di acquisto dei titoli delle banche messe in liquidazione coatta amministrativa dal 15/11/2015 al 01/01/2018. Sono ammessi tutti i Soci, compresi i Soci di Veneto Banca e Popolare di Vicenza che hanno aderito alla transazione del 2017.
Viene indicato nell'estratto titoli, come codice titolo o codice ISIN
I risparmiatori con reddito annuo inferiore € 35.000 al netto di eventuali prestazioni di previdenza complementare erogate sotto forma di rendita o con patrimonio mobiliare inferiore a € 100.000,00 esclusi contratti di assicurazione a capitalizzazione o mista sulla vita;, previo accertamento da parte della commissione tecnica avranno priorità di controllo rispetto ai risparmiatori che abbiano sia un reddito annuo superiore a € 35.000,00 sia un patrimonio mobiliare superiore a € 100.000,00
Per la priorità e il controllo semplificato la legge fissa come limite di patrimonio mobiliare € 100.000,00 esclusi contratti di assicurazione a capitalizzazione o mista sulla vita, tale limite potrebbe in futuro con ulteriore decreto essere elevato. Ricordiamo che il socio risparmiatore che supera i 2 limiti, avrà comunque il diritto di accesso al fondo tramite il 2° binario di controllo della commissione tecnica.
Come dispone la legge sono necessari i documenti, contratto di acquisto e prova del versamento del costo versato alla ex banca. Per chi non avesse tali documenti procederemo con la richiesta.