Rimanenze Fondo Risparmiatori conti dormienti risvegliati riparto finale € 400/500 milioni con Forza Maggiore Patrizio Miatello

Dalla Festa inizio bonifici indennizzo del 10 Ottobre 2020 , oltre 137.000 famiglie del Risparmiatori vittime, alleviati con € 1 Miliardo dai conti Dormienti risvegliati ( http://ezzelinodaonara.org/2020/10/10/festa-inizio-risparmio-indennizato/ ) sono passati oltre 2 anni

L’aumento dell’indennizzo è previsto dalla legge con le rimanenze rimaste € 400/500 milioni, basta che il Ministro dell’Economia e delle Finanze MEF, proceda dando il via alla procedura attuativa del riparto.

Rimanenze Fondo Risparmiatori conti dormienti risvegliati riparto finale € 500 milioni con Forza Maggiore Patrizio Miatello

Sentenza d’appello BPVI analisi del Prof. Avv. Rodolfo Bettiol

LA SENTENZA D’APPELLO

imputati ex Banca Popolare di Vicenza

La sentenza della Corte d’Appello di Venezia del 10/10/2022
relativa al processo di appello nei confronti di Zonin e di altri
dirigenti della Banca Popolare di Vicenza, riforma in maniera
rilevante quella di primo grado.
Di assoluto rilievo è il pratico dimezzamento delle pene inflitte,
avendo la Corte dichiarato la prescrizione dei reati di aggiotaggio
sino al 2014 incluso e di falso in prospetto.
Va rilevato come la parte residua della condanna riguardi i reati di
ostacolo alle funzioni di vigilanza. A tale proposito si resta in verità
perplessi e sarà necessario attendere la stesura della motivazione.
Per il reato previsto dall’art. 2638 c-c. la Corte ritiene la sola ipotesi
di cui al secondo comma dell’articolo escludendo l’ipotesi
contestata di cui al terzo comma. Quest’ultimo prevede il raddoppio
della pena fissata nel minimo di 4 anni del secondo comma.
Ne consegue che ritenuta l’ipotesi di cui al comma 3^ la
prescrizione matura in 8 anni + 2 per l’intervenuta interruzione.

Ritenuta invece l’ipotesi di cui al secondo comma la prescrizione
matura in 7 anni e mezzo.
Ne consegue stando al tenore del dispositivo che la prescrizione
avrebbe dovuto essere dichiarata anche per i reati di ostacolo alle
funzioni di vigilanza a tutto il 2014, nel mentre solo per la
sospensione della prescrizione per qualche mese non si è dichiarata
altresì la prescrizione del reato di cui all’art. 2638 c.c. e del reato di
cui all’art. 2637 relativo al 2015.
Staremo a vedere la motivazione che forse ha inteso ai fini della
dichiarazione di prescrizione fare riferimento alla pena prevista dal
terzo comma dell’art. 2638 c.c. pur non ritenendolo nei casi
specifici applicabile.
Una parziale assoluzione si è avuta per Marin per i fatti successivi
al 18/12/2014. Al contrario la sentenza condanna Pellegrini, assolto
in primo grado.

Il dispositivo è analogo a quello relativo agli altri imputati;
prescrizione per i reati di aggiotaggio sino a tutto il 2014 e
prescrizione per i reati di falso in prospetto, condanna per i reati di

ostacolo alle funzioni di vigilanza qualificati ai sensi del secondo
comma dell’art. 2638 c.c..
Se la sentenza passasse in giudicato tutti gli imputati potrebbero
godere delle misure alternative alla detenzione evitando il carcere.
E’ possibile peraltro che nel prevedibile giudizio di Corte di
Cassazione venga dichiarata la prescrizione di tutti i reati con
nessuna conseguenza gli stessi.
Viene respinto l’appello dei P.M. nei confronti di Zigliotto che
resta assolto, condannato, peraltro, alle spese processuali del
secondo grado di giudizio avendo a sua volta appellato nei
confronti del dispositivo non soddisfacente.
Di rilievo è la revoca della confisca per equivalente disposta ai
sensi dell’art. 2641 comma 3^ c.c. nei confronti degli imputati per
l’intero importo pari a € 963.000.
Tale somma corrisponde all’importo delle operazioni c.d. baciate.
E’ da ritenere che per la Corte le stesse non costituiscono il profitto
o il prodotto del reato.

La revoca avvantaggia in astratto le parti
civili le quali, peraltro, dovranno per ottenere l’integrale

risarcimento del danno intraprendere il giudizio civile.
E’ evidente che tale procedura sarà proficua solo se poche
intraprenderanno la strada e se i beni degli imputati saranno ancora
in loro possesso in quantità sufficiente.
Ritenuta l’unitarietà delle ipotesi di aggiotaggio viene ridotta la
sanzione pecuniaria nei confronti della Banca Popolare di Vicenza
in liquidazione coatta amministrativa quale responsabile ai sensi del
D.lvo n.231/2001.
Di rilievo è la revoca della provvisionale disposta dal Tribunale di
Vicenza in favore di Banca d’Italia e Consob.
Evidentemente la Corte ha ritenuto che non vi fossero i presupposti.
Sarà interessante conoscere la motivazione.
Il dispositivo si conclude con alcune disposizioni relative alle parti
civili di scarso rilievo ai fini dell’interesse generale.
Conclusivamente si può affermare che la sentenza della Corte
ridimensiona notevolmente quella di primo grado.

Sarà interessante leggere la motivazione in particolare
sull’unitarietà del diritto di aggiotaggio, sulla ritenuta sussistenza

solo del secondo comma dell’art. 2638 c.c. con esclusione del terzo
che riguarda i titoli quotati o diffusi tra il pubblico in misura
rilevante.
Altro aspetto di rilievo è quello relativo alla prescrizione dei reati.

AVV. PROF. RODOLFO BETTIOL consulente Associazione Ezzelino III da Onara

Prof. Avv. Rodolfo Bettiol con Patrizio Miatello presidente ass Ezzelino davanti tribunale di Vicenza

Forza Maggiore Sveglia riparto rimanenze FIR dei € 400/500 milioni conti dormienti risvegliati Miatello

Roma presso Commissione Parlamentare Banche palazzo San Marcuto con il Sen Pierantonio Zanettin. Per sollecitare riparto rimanenze dei circa € 400 milioni conti dormienti da noi risvegliati per il Fondo di Risparmiatori progettato da Rodolfo Bettiol Loris Mazzon Patrizio Miatello . Avanti con Forza Maggiore Patrizio Miatello presidente associazione Ezzelino III da Onara Giustizia Risparmiatori
Patrizio Miatello

Patrizio Miatello Ass.ne Ezzelino III da Onara Sen Pierantonio Zanettin Commissione Parlamentare Banche Donatella Venzo risparmiatore

Sveglia riparto finale Fondo indennizzo Risparmiatori rimanenze €400 milioni dai conti dormienti con Forza Maggiore

Roma 06/10/2022

Palazzo San Marcuto Commissione Parlamentare Banche in occasione della chiusura relazioni. Sveglia per il riparto delle rimanenze € 400 milioni circa Fondo indennizzo Risparmiatori alimentato con € 1,575 Miliardi dai conti dormienti da me individuati e risvegliati con il fondo progettato da Bettiol-Mazzon-Miatello, che ha alleviato 140.000 famiglie dei risparmiatori vittime con l’anticipo di indennizzo ricevuto. Ora è ora che con Forza Maggiore si dia corso a innalzare l’indennizzo alle vittime accertate con l’iniziale indennizzo.

Patrizio Miatello presidente associazione Ezzelino III da Onara Giustizia Risparmiatori

Governo Draghi le rimanenze FIR dei 500 milioni sono delle vittime già accertate

Nel decreto Aiuti Bis entro il 15/09/2022 deve essere inserito lo sblocco definitivo dell’emergenza risparmiatori vittime innocenti,
i  500 milioni  delle rimanenze del FIR Fondo indennizzo Risparmiatori con i conti dormienti risvegliati.

Le rimanenze sono delle Vittime accertate con l’indennizzo iniziale, devono essere ripartite.
Fondo Indennizzo Risparmiatori  alimentato da € 1,575 Miliardi dei conti dormienti risvegliati come da progetto Fondo risparmiatori da noi progettato con progetto di legge (Bettiol Rodolfo/Mazzon Loris/Miatello Patrizio ritrovatore conti dormienti risvegliati) e proposto a partire dal 01/07/2017 al Parlamento Italiano, a seguito della cancellazione delle 4 Banche Venete e altre 7 Italiane. Fondo partito provvisoriamente a Novembre 2018 con i primi 1000 indennizzi per €  12 milioni, poi definitivamente ripartito il 01/10/2020 con i restanti indennizzi ultimati il 31/07/2022 con € 1 Miliardo di erogazioni a oltre 138.000 famiglie.
Nel decreto Aiuti Bis deve essere inserito lo sblocco definitivo.

Fondo Indennizzo Risparmiatori conti dormienti risvegliati Patrizio Miatello a Focus Reteveneta Medianordest

Fondo Indennizzo Risparmiatori  alimentato da € 1,575 Miliardi dei conti dormienti risvegliati come da progetto Fondo risparmiatori da noi progettato con progetto di legge (Bettiol Rodolfo/Mazzon Loris/Miatello Patrizio ritrovatore conti dormienti risvegliati) e proposto a partire dal 01/07/2017 al Parlamento Italiano, a seguito della cancellazione delle 4 Banche Venete e altre 7 Italiane. Fondo partito provvisoriamente a Novembre 2018 con i primi 1000 indennizzi per €  12 milioni, poi definitivamente ripartito il 01/10/2020 con i restanti indennizzi ultimati il 31/07/2022 con € 1 Miliardo di erogazioni a oltre 138.000 famiglie.
Trasmissione Focus 2.09.2022
Interventi Patrizio Miatello presidente associazione Ezzelino III da Onara
Sollecitato sblocco definitivo delle rimanenze di € 500 milioni e riesame domande penalizzate causa forza maggiore per mancato arrivo documenti bancari.
1°Intervento Dal minuto 55:01
2°Intervento Dal minuto 1:17:00
3° Intervento dal minuto 2:02:22
4° saluti dal minuto 2:0506

FIR presentato emendamento Senato Aiuti bis riparto € 500 milioni e riesame domande penalizzate causa forza maggiore

Fondo indennizzo Risparmiatori riparto rimanenze € 500 milioni dai conti dormienti da noi risvegliati.

Roma 01/09/2022 miracolosamente inserito emendamento al Senato dl aiuti bis. Riparto definitivo rimanenze €500 milioni e riesame domande rigettate o parzialmente indennizzate a causa forza maggiore. Sperando fili tutto liscio, avanti con Forza Maggiore.

Proroga FIR al 31/12/2022 condizionata al salvataggio rimanenze riparto e rigetti a causa forza maggiore ritardi e mancato invio documenti dalle banche

Comunicato stampa

A tutti i risparmiatori

Apprendiamo con piacere la notizia che oggi alla Camera in prima lettura è passata la proroga della Commissione Tecnica F.I.R. al 31/12/2022
Proroga che in questi ultimi giorni abbiamo chiesto con forza maggiore con la nostra trasferta a Roma con incontri a Palazzo Madama e Consiglio dei Ministri, per avere il tempo di fare le eventuali modifiche di legge per salvare il riparto rimanenze dei 300/500 milioni di euro che dovrà essere ripartito ai risparmiatori vittime già accertate con l’iniziale indennizzo e giustamente dare anche la possibilità di riesame a quelle domande che a causa forza maggiore di ritardi e mancato invio documentazione da parte delle banche non hanno avuto riconoscimento di tutto o di parte dell’indennizzo.

Ci auguriamo che l’iter della proroga possa andare a buon fine al Senato e che con il prossimo decreto vengano inserite le modifiche per salvare e alleviare i risparmiatori vittime innocenti, con le rimanenze del fondo indennizzo risparmiatori dai conti dormienti risvegliati.

Si ringrazia il Ministro Federico D’Incà e il Presidente Daniele Pesco, per il continuo e costante impegno dimostrato anche nella situazione attuale.


Augurandoci che tutto possa procedere senza ulteriori intoppi.
A presto

Cordiali saluti Patrizio Miatello presidente Ass.ne Ezzelino III da Onara Giustizia Risparmiatori

Presidenza Consiglio dei Ministri per proroga FIR conti dormienti condizionata Patrizio Miatello Monica Bordin ass Ezzelino III da Onara Giustizia Risparmiatori
Entrata Presidenza del Consiglio dei Ministri 26/07/2022 per proroga FIR condizionata Patrizio Miatello Monica Bordin ass Ezzelino III da Onara Giustizia Risparmiatori
Senato Presidenza commissione bilancio Senato per proroga FIR condizionata Patrizio Miatello Monica Bordin ass. Ezzelino III da Onara Giustizia Risparmiatori
Richiesta proroga FIR condizionata al Presidente Daniele Pesco Commissione Bilancio Senato dal Presidente Patrizio Miatello ass. Ezzelino III da Onara Giustizia Risparmiatori Commissione Bilancio Senato

FIR riparto rimanenze conti dormienti in parte risvegliati, riesame rigetti. Presidente Daniele Pesco Commissione Bilancio Senato, Patrizio Miatello ass.e Ezzelino

Roma Senato
Fondo indennizzo Risparmiatori conti dormienti risvegliati.
Richieste al Presidente Sen Daniele Pesco Commissione Bilancio al Senato
1) Riparto rimanenze dei 300/500 milioni di euro, devono essere ripartite al più presto, ai risparmiatori vittime già accertate aventi diritto
2) Riesame domande  rigettate per cause di Forza Maggiore dovute a ritardi, mancato invio documentazione da parte delle banche.
Patrizio Miatello Presidente associazione Ezzelino III da Onara Giustizia Risparmiatori

Veneto Banca prescrizione reati

Prescrizione reati Veneto Banca. Purtroppo era quello che avevamo previsto, motivo che ci ha portato dal 26/06/2017 subito dopo la cancellazione delle Banche con la Liquidazione Coatta amministrativa, a dedicare ogni minuto del nostro tempo alla realizzazione e creazione del fondo vittime reati finanziari FIR, trovando € 2,5 Miliardi e risvegliando € 1,575 Miliardi dei conti dormienti per alimentare il fondo che ha alleviato oltre 140.000 famiglie dei risparmiatori vittime in tutta Italia delle 11 Banche cancellate con la liquidazione coatta amministrativa. Grazie a Bettiol, Mazzon e a tutti quelli che prima o dopo ci hanno dato forza maggiore per iniziare e portare avanti il nostro progetto di risveglio dei conti dormienti per l’alimentazione del Fondo Indennizzo Risparmiatori.
Senza i conti dormienti prescritti e risvegliati nessuno avrebbe preso niente.
Sarebbe rimasta solo la conferma che la giustizia in Italia non funziona. Patrizio Miatello presidente associazione Ezzelino III da Onara