STORIA VENETA 1866 SOTTO 2 DITA DI POLVERE DI DAVID LAVEN

L’evento Aprile Veneto di Cornedo Vicentino, con il l’eccezionale confronto fra l’Accademico Inglese David Laven e il Padre Nobile Veneto Franco Rocchetta, traccia un solco di partenza e un modello, per scoprire la verità nascosta della storia Veneta con onestà intellettuale.

Dire di ciò che è che non è, o di ciò che non è che è, è falso.                                                           Dire di ciò che è che è, o di ciò che non è che non è, è vero.                                                           Disotterrare quei libri contenenti verità nascoste per 150 anni, è un dovere di tutti, al di sopra di tutto, non farlo o in qualche modo imperdirlo,

consente il continuo ripetersi degli errori fatti,  diventando complici di quei pochi che manipolando e condizionando il consenso e il Libero Arbitrio, hanno il dominio sui molti.

 

Gazzettino del 10 maggio 2016

IMG_20160510_140450

Si ringraziano gli organizzatori  Sig. Ezio Crosara, Sig. Pierluca Battilana e Sig. Patrizio Miatello

 

Venzo Art gioielli di vita da vivere made in veneto , ha sostenuto le serate, sosteniamo il made in veneto

 

Un pensiero su “STORIA VENETA 1866 SOTTO 2 DITA DI POLVERE DI DAVID LAVEN

  1. La vera tragedia e’ che i Veneti si vergognano di essere Veneti.
    Un popolo che non vuole conoscere la propria storia ha tolto il futuro ai propri figli.
    E i risultati si vedono ogni giorno in questo paese fallito nell’anima prima ancora che nei bilanci…………….
    Roberto

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...