VENETO BANCA DIMENTICATI 87760 SOCI

VENETO BANCA 16 novembre 2016
APPROVATA AZIONE DI RESPONSABILITA’
IN RIFERIMENTO PERO’ SOLO A 40 SITUAZIONI. QUELLE PIU’ GROSSE.
DIMENTICATI I PICCOLI RISPARMIATORI

non serve aggiungere nessun commento in relazione a quanto accaduto oggi per Veneto Banca.
Ancora una volta i piccoli risparmiatori sono stati volutamente dimenticati.
Come capite le parole, le proteste, non portano a nessun risultato concreto.
O i piccoli risparmiatori si uniscono per diventare tutti assieme il più grande socio di Veneto Banca, così com’è nella realtà, o tutto andrà in fumo.
La strada di unirsi urgentemente tutti nel concreto Progetto Penale Soci Risparmiatori, diventa ormai necessaria.

•  Veneto Banca: ok soci ad azione responsabilità contro gestione Consoli
– Volpago del Montello (Tv), 16 nov. 2016 – L’assemblea degli azionisti di Veneto Banca ha approvato l’avvio dell’azione di responsabilità contro la passata gestione dell’istituto, guidata dal direttore generale Vincenzo Consoli. Presente il 97,69% del capitale (il 97,64% è in mano al fondo Atlante). Ha votato ha favore dell’azione di responsabilità il 99,99% del capitale presente, contrario lo 0,0001%, astenuto un altro 0,0001%.
“Il cda di Veneto Banca è seriamente impegnato a fare tutto il possibile nei riguardi di tutti quelli che hanno avuto responsabilità in quello che è successo nella nostra banca e ha avuto un impatto così pesante, così drammatico sui risparmi e le vite dei soci e delle loro famiglie. Siamo tutti dalla stessa parte, vorrei che questo fosse molto capito e condiviso “. Così il presidente di Veneto Banca, Massimo Lanza, si è rivolto ai soci nel corso dell’assemblea per il via libera all’azione di responsabilità contro la passata gestione, guidata dal direttore generale Vincenzo Consoli. Nel corso dell’assemblea, molti piccoli soci sono intervenuti per criticare il perimetro dell’azione di responsabilità, limitata all’esposizione con 40 clienti (per 402 milioni, che hanno provocato perdite e accantonamenti per 198 milioni) e ad alcune altre specifiche operazioni. Per molti azionisti intervenuti, infatti, “la montagna ha partorito il topolino “. Lanza ha tuttavia assicurato che ” le 40 posizioni di cui abbiamo parlato questa mattina sono soltanto l’inizio. Da qualche parte bisognava cominciare e ci è sembrato che partire dai grossi affidamenti fosse anche il metodo più facile per iniziare – ha aggiunto – ma altre cose stanno seguendo “.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...