VENETO BANCA WELFARE CASI SOCIALI

UN’ALTRA OTTIMA NOTIZIA PER TUTTI I RISPARMIATORI ADERENTI AL NOSTRO PROGETTO E PER TUTTI COLORO CHE INTENDONO ADERIRVI 

WELFARE VENETO BANCA

CASI SOCIALI VENETO BANCA

 Sostiene GIUSTIZIA RISPARMIATORI

Ieri 10.05.2017 è stato diramato, da parte di Veneto Banca, il regolamento per il risarcimento previsto per i casi sociali.

I dettagli saranno illustrati nelle prossime serate che l’Associazione Ezzelino III da Onara stà per organizzare.

Potete comunque prenderne visione sul sito di Veneto Banca

Con soddisfazione, apprendiamo dalla lettura del regolamento che gran parte delle indicazioni fornite a Veneto Banca da parte dell’Associazione Ezzelino III da Onara hanno trovato accoglimento e andranno a rimborsare alleviando migliaia di risparmiatori traditi, ci auguriamo che anche Banca Popolare di Vicenza possa modificare il suo regolamento in linea alle nostre richieste.

vedi richieste in assemblea https://ezzelinodaonara.org/2017/05/01/assemblea-28-04-2017-banca-popolare-di-vicenza-e-veneto-banca/

Infatti:

1)   il calcolo del modello ISEE è stato rettificato. Per il calcolo di tale indicatore la Banca non considererà il costo storico di acquisto delle azioni ma il loro valore corrente cioè 0,10 (il calcolo precedente considerava il valore storico nei 15 mesi precedenti quindi escludeva gran parte dei risparmiatori). Ciò rimetterà in gioco migliaia di risparmiatori altrimenti potenzialmente esclusi a causa del fatto che senza tale rettifica le azioni si sarebbero dovute conteggiare al loro costo storico di acquisto;

2)   nei casi più gravi si arriverà al rimborso del 100% che potrà essere anticipato nel breve periodo;

3) anche per chi ha già in precedenza aderito alla transazione potrà richiedere “indennizzo Wellfare”

4)   restano aperte le trattative individuali quindi al di fuori dei casi sociali.

*sono esclusi da tale iniziativa tutti coloro che hanno già avviato azioni civili nei confronti della Banca, compresi tutti i risparmiatori che hanno avviato l’azione mediante l’Arbitro per le Controversie Finanziarie (A.C.F.). Ciò esclude dall’offerta molte persone che hanno intrapreso strade diverse rispetto a quella da noi progettata. I nostri assistiti quindi saranno privilegiati dall’esclusione di molti altri risparmiatori, godendo così di un plafond disponibile maggiore;

In sintesi tutti i nostri aderenti al progetto Giustizia Risparmiatori potranno portare avanti la strada della transazione individuale, come del resto Vi è già stato comunicato.

Pur comprendendo lo sforzo della Banca, tuttavia la nostra posizione rimane quella di considerare che ciò NON sia ancora del tutto sufficiente.

Non si possono delimitare i casi sociali a dei parametri esclusivamente reddituali e/o patrimoniali. Anche i possessori di redditi elevati e/o di patrimoni importanti sono casi sociali nella questione di Veneto Banca. E’ bene ricordare, che quanto successo in tale banca non è dovuto alla fluttuazione del mercato ma è la conseguenza di TRUFFE, RAGGIRI, IMBROGLI E COLLEGAMENTI MALAVITOSI della ex-dirigenza bancaria. Il tutto ora ben documentato.

Ed allora, se la nuova dirigenza dice di avere a cuore i risparmiatori truffati e dice di voler ricostruire la fiducia con il territorio, essa deve rimediare con senso di responsabilità ai danni causati dalla precedente gestione, dalla quale, senza alcun indugio, deve assumere le quanto più CHIARE DISTANZE.

E’ BENE RICORDARE ALLA NUOVA DIRIGENZA CHE PER TROVARE LA GIUSTA SOLUZIONE PER MIGLIAIA DI PERSONE, NON VENGONO RICHIESTE COMPLICATISSIME OPERAZIONI FINANZIARIE. SAREBBE SUFFICIENTE RIDURRE GLI SPRECHI E GLI ENORMI LUSSI CHE PURTROPPO SONO ANCORA PRESENTI ABBONDANTEMENTE IN BANCA. NESSUNO CHIEDE CHE I DIRIGENTI VADANO A LAVORARE IN BICICLETTA, O CHE I MANAGER FINANZIARI RINUNCINO ALLE LUSSUOSE TRASFERTE, O CHE VENGANO LICENZIATI CENTINAIA DI DIPENDENTI (magari fatalità quelli più scomodi). SI CHIEDE SOLO E SEMPLICEMENTE DI INDIRIZZARE LA GESTIONE BANCARIA VERSO UNA SOBRIETA’ CHE SIA RISPETTOSA DEI DANNI CAUSATI.

 

RICORDIAMO AI SOCI RISPARMIATORI  CHE C’E’ SEMPRE MENO TEMPO ,  PER ADERIRE AL PROGETTO GIUSTIZIA RISPARMIATORE BETTIOL-MAZZON-MIATELLO, RICHIEDI UN APPUNTAMENTO COMPILANDO IL MODULO al seguente link: https://ezzelinodaonara.org/come-aderire-al-progetto-giustizia-risparmiatore/

Ringraziamo i professionisti Prof. Avv. Rodolfo Bettiol e il Tributarista Loris Mazzon, che hanno ideato il progetto Penale Giustizia Risparmiatori che dal 18 ottobre 2016 ha concretamente ottenuto una serie di risultati e che resteranno nella storia, gli stessi si sono messi a disposizione con convenzioni particolari per i nostri aderenti, anche per questioni non legate alle banche essendo professionisti per servizi fiscali, consulenze tributarie, contenzioso diritto penale e civile , ristrutturazioni pianificazioni aziendali.

A presto Patrizio Miatello presidente Associazione Ezzelino III da Onara

 Dona il 5X1000 PER LA VERITA’ DEL PASSATO DEL PRESENTE PER AVERE GIUSTIZIA

Dona il 5X1000 è possibile chiedere di destinare alla Associazione Ezzelino III da Onara il 5×1000 della propria dichiarazione dei redditi. Sarà sufficiente inserire CODICE FISCALE  90016870280 sul primo riquadro in alto a sinistra del modulo per la dichiarazione dei redditi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...