RICHIESTA PROROGA E MODIFICA WALFARE VENETO BANCA E POPOLARE DI VICENZA

Spett.le Banca Popolare di Vicenza;

Spett.le Veneto Banca;

Spett.le Dott. Viola;

Spett.le  Dott. Mion;

Spett.le Dott. Lanza;

Spett.le Dott. Carrus;

e p.c.

Consigli di Amministrazione;

Soci risparmiatori tutti.

 

Oggetto: richiesta di modifica e di proroga iniziativa welfare.

 

Spett.le Banca Popolare di Vicenza,

Spett.le Veneto Banca,

il sottoscritto Patrizio Miatello, presidente dell’Associazione Ezzelino III da Onara, per conto:

  • dei propri rappresentati soci-risparmiatori;
  • di tutti i soci-risparmiatori di Banca Popolare di Vicenza e di Veneto Banca che si trovano in condizioni di disagio economico-sociale;

segnalo che:

  • molti soggetti ricadenti all’interno del perimetro delle rispettive iniziative “welfare” promosse da Banca Popolare di Vicenza e da Veneto Banca, stanno avendo difficoltà nel rilascio del modello ISEE. In modo particolare, a causa del concentrarsi di moltissimi adempimenti fiscali scadenti nel medesimo periodo individuato dai due Spett.li Istituti Bancari per presentare le proposte di adesione welfare, ci viene riferito che in molti casi gli appuntamenti fissati dai vari centri di assistenza fiscale per l’elaborazione del modello ISEE vanno oltre al termine ultimo individuato dalle due Banche per aderire alle proposte di transazioni “welfare”.

Dal momento che:

  • per Banca Popolare di Vicenza il termine ultimo “welfare” è fissato per il 07.07.2017;
  • per Veneto Banca il termine ultimo per il “welfare fascia B” è fissato per il 30.06.2017;
  • per Veneto Banca il termine ultimo per il “welfare fascia A” è fissato per il 31.07.2017;
  • le recenti notizie hanno comportato uno stallo anche in tutti i risparmiatori “welfare”;
  • la diffusione dell’iniziativa welfare non è stata adeguatamente promossa nemmeno dagli organi di stampa;

CHIEDO

  • ad entrambi gli Istituti di disporre una consistente proroga dei termini di adesione al “welfare”;
  • ad entrambi gli Istituti di riunire ed unificare le rispettive scadenze per la presentazione delle istanze “welfare”;
  • a Banca Popolare di Vicenza di apportare quelle modifiche alla proposta welfare formulata, per renderla identica a quella di Veneto Banca.

Tali proposte vanno tutte nella direzione di tentare di ricostruire un clima di fiducia tra Banche e correntisti in modo da proiettare i due Istituti verso la continuità futura in qualsiasi forma essa troverà attuazione.

Distinti saluti.

Patrizio Miatello

 

Padova lì 17.06.2017

N.B. Si comunica a tutti i Soci Risparmiatori visto il poco tempo rimasto  l’Associazione si è strutturata tramite i suoi Professionisti  per l’assistenza e compilazione dell’ISEE chiunque potrà chiedere aiuto.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *