GOVERNO GENTILONI STATO DI EMERGENZA VENETO BANCA E BANCA POPOLARE DI VICENZA

Illustre  Presidente Paolo Gentiloni  

Presidente del Consiglio dei Ministri 

del Governo Italiano
 
Da più di 2 anni abbiamo assistito migliaia di Soci Risparmiatori vittime della malagestio e del sistema che ha portato Veneto Banca e Banca Popolare di Vicenza ad azzerare i risparmi a 205.000 famiglie per un importo di € 19,6 Miliardi di Euro, risparmi accantonati in quote azionarie delle 2 banche Cooperative poi trasformate in seguito alla legge 33/2015 in SPA e azioni passate da € 62,50 e da € 40,50 a € 0,10.
Grazie al servizio Regionale di psicologi Inoltre che ci ha supportato sono stati assistiti e salvati 189 Risparmiatori a rischio, con il nostro progetto plurimo penale Soci Risparmiatori , abbiamo perseguito gli ex vertici per i reati di aggiotaggio e ostacolo della vigilanza, trovando una via concreta di Giustizia, da tutti richiesta che ha dato speranza a centinaia di migliaia di persone, portandoci ad acquisire gli atti della Procura della Repubblica di Roma procedimento n°60908/14 per reati di aggiotaggio e ostacolo alla vigilanza, che dimostrano gravi responsabilità di tutto il sistema bancario, dei controlli e tanto altro.
Le Banche il 10 gennaio 2017 con € 600 milioni + 60 milioni welfare hanno proposto una transazione tombale del 15% se pur insoddisfacente 119.000 soci la hanno accettata dolorosamente, sacrificando i loro sacrosanti diritti di risparmiatori tutelati dall’art 47 della Costituzione, per il bene del futuro della banca, gli altri circa 90.000 soci sono stati esclusi o non hanno accettato la transazione.
Abbiamo ottenuto dalle 2 banche la possibilità di trattare delle transazioni particolari per i Casi Sociali ai quali sono stati assegnati i 60 milioni di Euro welfare, permettendo di accedere anche ai soci che già avevano firmato la transazione tombale del 10/1/2017, con il certificato ISEE al di sotto di 13.000/26000 €, in modo da salvare il più possibile persone a rischio, purtroppo la richiesta del certificato ISEE in questo particolare momento è problematica in quanto i CAF sono in piena attività per le denunce dei redditi, per questo motivo il 17.06.2017 abbiamo richiesto alle banche la possibilità di prorogare i termini del 30/06/2017 e 07/07/2017 ( vedi richiesta allegata) la nostra richiesta è stata condivisa dalla maggior parte dei 579 Sindaci e riportata ai 2 Istituti che hanno confermato di inserirla nel prossimo CDA, inoltre per molti altri i Soci Risparmiatori avevamo ottenuto la possibilità di trattare una transazione individuale soddisfacente.
Gli eventi delle ultime ore sembra possano fare saltare ogni speranza per quanto sopra, ritenendo di assoluta e estrema importanza che nel decreto che state emanando vengano considerati e messi in sicurezza i Risparmiatori come sopra indicato con la presente vi preghiamo di valutare e inserire nel decreto i seguenti punti:
 
1) Permettere la proroga delle scadenze relative ai casi Sociali Welfare
2) Permettere la transazione individuale o collettiva dei Risparmiatori rimasti fuori dalla 1° transazione
3) Istituire un Fondo Vittime da reato finanziario di aggiotaggio e ostacolo della vigilanza
4) Valutare la possibilità di ripristinare in qualche maniera le 2 Banche con il progetto di fusione, vista l’offerta di € 1,6 miliardi del Fondo Sound Point Capitale datata 30 maggio 2017 come allegato, pregandovi di valutare che il costo dell’Apocalisse economica che trascinerà il Veneto, L’italia e l’Europa causato dalla chiusura delle 2 banche Venete può giustificare qualche sanzione Europea, visto che l’Italia ne paga tante per problemi sicuramente inferiori a questo.
 
Nell’augurarVi buon lavoro per domani, sperando che il decreto in emanazione consideri quanto da noi indicato porgiamo cordiali saluti
 
Patrizio Miatello tel 3357431389

EZZELINO III DA ONARA

Associazione Giustizia Risparmiatori Bettiol/Mazzon

P.I. 04865510285-C.F. 90016870280 Iscritta Albo Regione Veneto PS/PD0424

Via Don Barison 36 – 35019 ONARA di TOMBOLO PD

Tel 3357431389 mail ezzelino.onara@gmail.com www.ezzelinodaonara.org

Dona il 5X1000 ABBIAMO PIEGATO LE BANCHE PER LA VERITA’ DEL PASSATO DEL PRESENTE PER AVERE GIUSTIZIA E FUTURO è possibile chiedere di destinare alla Associazione Ezzelino III da Onara il 5×1000 della propria dichiarazione dei redditi. Sarà sufficiente inserire CODICE FISCALE  90016870280 sul primo riquadro in alto a sinistra del modulo per la dichiarazione dei redditi.

2 pensieri su “GOVERNO GENTILONI STATO DI EMERGENZA VENETO BANCA E BANCA POPOLARE DI VICENZA

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...