SVEGLIA AI CONTI DORMIENTI NIENTE PALETTI AI RISPARMIATORI TRADITI

la legge di bilancio 2018 ai commi 1106 e seguenti ha istituito il “Fondo per le vittime dei reati finanziari”.
Dagli incontri tenuti nei giorni scorsi e dalle notizie apprese sui quotidiani sembrerebbe che tali condizioni di accesso al risarcimento siano stringenti da escludere la maggior parte dei risparmiatori compreso chi è stato costretto a transare.
La nostra associazione come altre, da sempre attiva è costretta a tutta una serie di attività che portano via tempo e denaro, purtroppo non avendo entrate o contributi siamo costretti a chiedere ai risparmiatori il loro intervento che in moltissimi casi non possono fare, subendo ulteriori sacrifici giunti ormai allo stremo nostro e loro.
 Dato che :
LA  PARTICOLARITA’ DEL FONDO E’ L’ALIMENTAZIONE DAI CONTI DORMIENTI (comma 1108 Le risorse di cui all’articolo 1, commi 343 e seguenti, della legge 23 dicembre 2005, n. 266, per un importo di 12 milioni di  euro per l’anno 2018 e di 25 milioni di euro per ciascuno degli anni 2019, 2020 e 2021 e le risorse  provenienti  dalla  Gestione  speciale  del Fondo nazionale di garanzia da restituire al Ministero  dell’economia ai sensi del decreto ministeriale 18 giugno  1998,  n.  238,  per  13 milioni di euro per l’anno 2018 sono versate all’entrata del bilancio dello Stato).
Da una nostra ricerca risulta che tra Banche e Poste, i depositi abbandonati al loro destino sono oltre 1 milione e qualcuno parla di cifre che si aggirano a € 15 miliardi, senza considerare i premi assicurativi e gli assegni circolari non incassati dopo 3 anni, quindi la cifra potrebbe essere molto più consistente.
 Essendo che in base alla legge di bilancio 2018 e la legge 23 dicembre 2005, n. 266, questi fondi vanno a risarcire i risparmiatori traditi, preghiamo tutte le forze politiche, organi di stampa, Istituzioni di intervenire e verificare per dare un concreto e immediato RISVEGLIO a questi conti dormienti, in modo che possano essere di pubblica utilità come previsto dalle leggi e vadano al più presto e senza difficoltà ai risparmiatori traditi che vanno risarciti.
Cordiali saluti Patrizio Miatello
N.B. alcuni dati dei conti dormienti riscontrati :
Il gruppo Intesa Sanpaolo segnalava a febbraio 2010 quasi 27 mila conti nominativi e 54 mila rapporti anonimi, come libretti al portatore e certificati di deposito.
Sempre nel 2010 Il Banco popolare n°32.400 conti dormienti, Unicredit banca altri 27mila, Ubi banca 19.500 conti, il Monte dei Paschi di Siena 14.000 posizioni.
Nel 2010 anche le Poste soltanto nei Comuni capoluogo i libretti dormienti sono oltre 840 mila.

Venzo Art gioielli di vita da vivere sostiene la battaglia dei risparmiatori traditi, acquista un gioiello e sostieni clicca e vai al sito

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...