FONDO RISTORO FINANZIARIO RISPARMIO TRADITO ELIMINA PALETTI E SVEGLIA CONTI DORMIENTI

Entro il 30/03/2018 devono essere scritte le norme attuative del fondo di ristoro finanziario risparmio tradito votato da tutti i gruppi parlamentari all’unanimità.

Partecipa al progetto elimina paletti al fondo aderisci alla pre-adesione al fondo compilando il modulo clicca quì per fare la pre-adesione da tutta Italia

Ricordiamo che :

  1. Il fondo Governativo di ristoro risparmio tradito come da legge deve essere alimentato dai conti dormienti che devono essere risvegliati

    Conti dormienti per miliardi di euro da svegliare, Miatello: vadano subito nel Fondo di ristoro della legge 205 a favore dei soci BPVi, Veneto Banca e altre banche disastrate (clicca per leggere ariticolo)

  2. Le norme attuative con scadenza il 30/03/2018 come da nostra proposta prevede semplicità , nessun paletto e gestione diretta con l’ANAC  come da documento già consegnato al  precedente Governo e a tutti i candidati premier  alle elezioni del 4/3/2018:Linee guida per l’attuazione del regolamento di cui alla legge del 27 dicembre 2017 n. 302 commi 1106-1109 – Fondo di ristoro FinanziarioEntro novanta giorni dalla data di entrata in vigore della summenzionata legge, deve essere emanato, su proposta del Ministero dell’Economia e della Finanze, il decreto che stabilisce i requisiti, le modalità e le condizioni per l’attuazione di quanto disposto dai commi dal 1106 al 1109.

    Si concorda innanzitutto sul fatto che, come previsto dal comma 1106,  l’Ente istruttore, gestore ed erogatore sia stato individuato nell’A.N.A.C..

    Al fine di preservare gli sforzi profusi ed il senso stesso dei commi qui in analisi, si ritiene che la massima attenzione debba essere profusa per evitare, in modo assoluto, che il ricorso arbitrale A.N.A.C. diventi, nella pratica, un equivalente di percorso giudiziario.

    L’innesco di un lungo, complicato, dispendioso contenzioso tra i risparmiatori e l’Ente stesso, si tradurrebbe, oltre che in maggiori costi per tutti, Stato compreso, anche e soprattutto nell’aumento del già notevole malcontento di migliaia di cittadini che si sentirebbero ulteriormente traditi dal fatto che è stata fatta una legge per risarcirli dalle truffe subite, ma che tale legge crea, nella concretezza, delle storture burocratiche tali da renderla di fatto impraticabile.

    Per tali sintetici motivi, al fine della prova della violazione degli obblighi in materia di intermediazione finanziaria, si propone che l’A.N.A.C. provveda:

    • ad acquisire d’ufficio gli atti del procedimento n. 60908/14 R.G.N.R. della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Roma;
    • ad acquisire d’ufficio gli atti del procedimento n. 1628/15 R.G.N.R. della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Vicenza.
    • ad acquisire dal risparmiatore, preferibilmente con le modalità telematiche oggi idonee ad assicurare l’integrità di quanto inviato, l’estratto conto deposito titoli con l’indicazione dei titoli posseduti.
    • Impegno per incrementare il fondo in base alle richieste di accesso dei soci risparmiatori traditi, senza alcun limite di data di possesso delle quote azionarie, senza legare il risarcimento a nessun limite di reddito o vincolo, e come previsto dalla legge anche i soci risparmiatori che hanno aderito alla transazione delle 2 ex Banche Venete Veneto Banca e Banca Popolare di Vicenza avranno diritto del rimborso e accesso al fondo per la differenza non transata o già percepita.

    Gli atti dei predetti procedimenti giudiziari in corso, risultano pienamente idonei a dimostrare le violazioni degli obblighi di informazione, di diligenza, di correttezza e di trasparenza previsti in materia di intermediazione finanziaria; l’estratto conto deposito titoli cristallizza graniticamente il danno patito da ogni risparmiatore.

    Va fatto salvo il diritto del risparmiatore di produrre qualunque ulteriore documento a riprova del suo diritto ad accedere all’erogazione del Fondo.

    Auspichiamo il coinvolgimento delle scriventi associazioni per ogni ed ulteriore aspetto.

    Distinti saluti

    I presidenti delle associazioni:

    • Associazione Ezzelino III da Onara
    • Adusbef
    • Casa del Consumatore
    • Codacons
    • Unione Nazionale Consumatori
    • Consumatori Attivi
    • Assoutenti

     

    Patrizio Miatello mail ezzelino.onara@gmail.com tel: 3357431389

 

 

 

 

Venzo Art gioielli di vita da vivere sostiene la Giustizia Risparmiatori

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...