PRE-ADESIONE COSTITUZIONE CIVILE PROCESSO amministratori ex banca popolare di vicenza

Il 1° dicembre 2018 è il termine ultimo per la costituzione di parte civile nel processo contro i vertici della Banca Popolare di Vicenza.
Come già detto la possibilità di ottenere una condanna utile ai fini del risarcimento sono minime.
La costituzione di parte civile può avere solo il significato morale di contribuire alla condanna degli infedeli amministratori della banca.
E’ ipotizzabile che la sentenza di condanna possa avere una qualche utilità ai fini dell’inserimento nel previsto fondo di ristoro per i risparmiatori, sempre che la stessa intervenga prima dell’esaurimento dell’attività del fondo (anno 2021), soprattutto nei casi in cui è dubbio che la domanda in sede dell’ACF sia accolta.
E’ esclusa la costituzione di parte civile per coloro che hanno concluso la transazione con la banca.
Purtroppo i costi legali non sono indifferenti e vanno correlati al numero degli eventuali aderenti all’iniziativa.
Gli interessati vogliano comunicare il loro intendimento entro il giorno 11 novembre prossimo venturo compilando la pre-adesione Costituzione civile al processo Banca Popolare di Vicenza.
Sarà comunicato con urgenza l’onere gravante con termine del 13 novembre per l’adesione impegnativa.